enfant prodige et l'oboe

L'enfant prodige et l'oboe
Saturday, 7 April, 2018 - 21:15
locandina: 
La Scuola Filarmonica Pisana vi invita a partecipare allo spendido concerto per oboe e pianoforte di un enfant prodige di soli 12 anni che si terrà nel salone da concerti della Filarmonica Pisana.
All'oboe, Carlo Cesaracio, enfant prodige di soli 12 anni, ed al pianoforte, Franco Giacosa, pianista concertista con una splendida carriera come direttore d'orchestra ed attuale docente della cattedra di Lettura della Partirura presso il Conservatorio Statale “G. Verdi” di Torino
 
enfant prodige  Carlo Cesaraccio

Carlo Cesaraccio (12 anni) enfant prodige dell'oboe

Ha iniziato gli studi di oboe, all’età di 9 anni, nell’aprile 2015, sotto la guida del padre Alberto ed ha debuttato con lui in duo il 28 dicembre 2015 al Museo Guiso di Orosei (Sardegna). Ha vinto il 1° Premio a tutti i concorsi cui ha partecipato: 9° Concorso Nazionale Musicale “Città di Campagnano” con 100/100; Concorso Internazionale 2016 di Povoletto (UD) con 98,10/100; XXIX Concorso Internazionale “Giovani Talenti” di San Bartolomeo al Mare (IM) con 96/100; Premio Crescendo 2017 di Firenze con 100/100 e Premio Speciale AGIMUS Livorno, con invito a esibirsi alla Serata di Gala nel Salone dei 500 del Palazzo degli Uffizi; Concorso Internazionale per Giovani Oboisti “Luca Figaroli” di Adrara San Martino (BG). Quale vincitore della Selezione Giovani Concertisti Accademia Musicale Praeneste, il 27 gennaio 2016 si è esibito a Roma con un intero recital solistico a lui dedicato come enfant prodige. Dopo varie esibizioni solistiche con orchestra e in duo con pianoforte in Sardegna, Toscana e Lombardia, a luglio 2017 ha debuttato all’estero con due concerti in Montenegro, per il prestigioso Festival “Dani Muzike”, a Herceg Novi e a Kotor. Ha seguito come allievo effettivo Masterclass con i Maestri Paolo Grazia, Roy Carter, Rossana Calvi, Jurij Likin. È stato selezionato per partecipare a una masterclass tenuta a Sachrang, in Germania, dal M° Hansjörg Schellenberger, storico 1° Oboe dei Berliner Philarmoniker (dal 24/07/2017 al 30/07/2017) e il M° Christoph Hartmann, attuale membro della prestigiosa orchestra tedesca, lo ha scelto quale studente effettivo della masterclass annuale che terrà a Salsomaggiore Terme nel corso del 2018.

Sono ascoltabili su Youtube sue esibizioni concertistiche pubbliche di agosto 2016  e dicembre 2016.
Frequenta dal 2016, al Conservatorio di Sassari, il Corso di Pianoforte Principale nella classe del M° Francesco Mirabella.

Franco Giacosa

Nato nel 1955
Si è diplomato in Pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio Musicale "N.Paganini" di Genova.Franco Giacosa
Ha studiato successivamente Organo e Composizione organistica, Clavicembalo, Direzione di Coro e Direzione d'Orchestra sotto la guida di Franco Ferrara e Massimo De Bernart.
Come direttore d'orchestra, sia in produzioni sinfoniche che liriche, ha diretto prestigiose orchestre italiane e straniere, tra cui:
Frankfurter Orchester (Germania) Smetana Philharmonic Orchestra of Prague, (Repubblica ceca), Orchestra Sinfonica di Sanremo ( Orchestre Filarmoniche di Ploiesti, Bacau, R. Valcea, Craiova, Balkian Philarmonica Orchestra, orchestra di Constanta e orchestra sinfonica di Iasi (Romania), Philarmonic Russian Orchestra, Yugendkammerorchester di Villingen-Schwenningen (Germania), Ensemble Orchestral et Choral des Alpes de la Mer (Nice) Francia, Orchestra Filarmonica di Sofia (Bulgaria), Orchestra sinfonica "B. Bruni" di Cuneo, Orchestra Classica di Alessandria.
Dalla stagione artistica del 2010 presso l'ente di produzione lirica tedesco “Opera Classica Europa” , è stato nominato direttore ospite permanente; ha diretto dal 2010 al 2015, in Kloster Eberbach (Germania), numerosi concerti di Gala ed opere liriche come Cavalleria Rusticana, Tosca, Aida, Nabucco, Traviata.
È direttore stabile per la stagione lirica estiva “Cengio in Lirica” (Savona)
È stato Direttore stabile del Coro Lirico “P. Mascagni” di Savona, collaborando con il Teatro dell’Opera Giocosa.
E' membro, unitamente a M. Barboro, P. Fiamingo e G. Giusta, del "Nuovo Quartetto Pianistico Italiano". formazione unica in Europa per due pianoforti a otto mani, effettuando numerose tournées in Italia e all'estero.
Docente di Conservatorio dal 1975, attualmente ricopre la cattedra di Lettura della Partitura presso il Conservatorio Statale “G. Verdi” di Torino.

Programma:  musiche di Antonio Vivaldi, Gaetano Donizetti, Robert Schumann e Camille Saint-Saens

Ingresso Libero