Mirko Masi

Mirko Masi si è diplomato brillantemente presso l'istituto Musicale Pareggiato P. Mascagni di Livorno nel 1997 sotto la guida del M° Riccardo Masi.
Successivamente si perfeziona con il M° Augusto Vismara e si specializza in musica da camera con i mm. Andrea tacchi e Giovanni Bacchelli.

Attività

Fin da studente collabora con l'Orchestra A. Modigliani di Livorno e l'Orchestra del teatro del Giglio di Lucca nell'ambito di importanti manifestazioni quali il festival Pucciniano di Torre del Lago e le stagioni liriche dei teatri di Pisa Lucca e Livorno.
Negli anni 1995-96 ha partecipato alla rassegna "Giovani Concertisti" indetta a Villa Sansoni di Livorno.

Ottenendo ampi consensi, ha tenuto concerti come solista e in trio con arpa e flauto presso il Circolo Ufficiali della Marina e il Presidio Militare di Livorno.
Nel 1996 ha fondato il gruppo "Petite Ensemble" con il quale ha tenuto concerti in vari teatri d'Italia proponendo il repertorio per quartetto e quintetto con flauto e chitarra di compositori sette-ottocenteschi, in particolare A.Vivaldi, L.Boccherini, F. Schubert e J.F.Haydn.
Nel 1997 viene selezionato dall'O.R.T. per ricoprire il ruolo di viola di fila nell'orchestra "Città Lirica" con la quale ha collaborato fino al 2008, svolgendo attività lirico-sinfoniche in Italia e in Europa.
Dagli anni 2000 è contemporaneamente prima viola dell'OGU (Orchestra Giovanile Universitaria), viola di fila presso l'orchestra Camerata Strumentale di Prato, l'orchestra GAMS di Firenze, l'Orchestra Città di Grosseto e l'Orchestra del Festival Pucciniano, con la quale collabora tutt'ora.
Nel 2002 partecipa alle riprese del film "Il diario di Matilde Manzoni" per la regia di Lino Capolicchio e nel 2008 alla fiction televisiva "Puccini" di Giorgio Capitani trasmessa da Rai1.
Nel 2012 entra nell'organico dell'Orchestra Archè di Pisa, tutt'oggi in piena attività.
Nel 2013 realizza un cd per la rivista Guitart incidendo le "Cinco Oliverianas" di Maximo Diego Pujol e, in prima mondiale assoluta, il concerto per chitarra e quartetto d'archi di Massimo Barsotti e la composizione "Ostinato" di Marco Simoni.

Dal 2015 è viola di fila presso l'OFP (Orchestra Filarmonica Pucciniana). 

Dal 2004 è docente presso la scuola della Società Filarmonica Pisana.